in ,

Fantacalcio Mantra 2021-2022: 5 scommesse per l’attacco

Fantacalcio Mantra 2021-2022, guida all’asta: 5 possibili jolly da tenere in considerazione per il reparto offensivo

Kulusevski (Juventus)
Kulusevski (Juventus)

Fantacalcio Mantra: 5 consigli per l’attacco

Con la tradizionale sosta di settembre è arrivato il momento dell’asta del Fantacalcio anche per il sempre maggior numero di fantamanager che utilizzano la modalità Mantra, un sistema di gioco che rispetto a quello Classic presenta un maggiore realismo e una maggiore attenzione ai ruoli reali dei calciatori. Ecco 5 giocatori da non lasciarsi sfuggire:

Guida all’Asta del Fantacalcio 2021-2022: consigli ed errori da evitare

Roberto Pereyra (Udinese)

Tornato in Friuli dopo un’esperienza al Watford caratterizzata da numerosi problemi fisici il Tucu è reduce da un’ottima stagione, condita da 5 gol e 5 assist in 34 partite. Centrocampista abile tecnicamente e dotato di tempismo negli inserimenti, può giocare indifferentemente come mezzala o come trequartista alle spalle della punta. La partenza di De Paul gli consegna le chiavi della leadership tecnica della squadra e il ruolo di rigorista. Al Mantra è un duttile W-T in grado di disimpegnarsi al meglio in più moduli, soprattutto in quelli che prevedono una trequarti numerosa.

Brahim Diaz (Milan)
Brahim Diaz (Milan)

Brahim Diaz (Milan)

Dopo una discreta stagione d’esordio il giovane talento scuola Real Madrid è pronto a fare il salto di qualità. Con la partenza di Calhanoglu è infatti destinato a ricoprire il ruolo di trequartista titolare del Milan con la possibilità di migliorare il bottino di 4 gol e 3 assist dello scorso campionato soprattutto se riuscisse a trovare una maggiore continuità di rendimento. Al Mantra, essendo un duttile W-T, è un elemento appetibile soprattutto per chi utilizza un modulo con una trequarti ampia.

Fantacalcio Mantra 2021-2022: 5 consigli per l’attacco

Sergej Milinkovic-Savic (Lazio)

Centrocampista completo, in grado di abbinare fisicità e tecnica, interdizione e capacità di inserimento, il doppio ruolo di C/T lo rende uno degli elementi più appetibili in assoluto nel Mantra. Ha infatti i numeri per arrivare in doppia cifra sia nei gol che negli assist e gode della fiducia illimitata di Sarri, che stravede per lui. Un giocatore da non farsi sfuggire, anche a fronte di una spesa ingente.

Milinkovic-Savic (Lazio) e Bonaventura (Fiorentina)
Milinkovic-Savic (Lazio) e Bonaventura (Fiorentina)

Giacomo Bonaventura (Fiorentina)

Giocatore tecnico dotato di grande esperienza, il vecchio Jack è un giocatore che negli ultimi anni ha fatto le fortune di diversi fantamanager. Nonostante la brillantezza fisiologicamente non sia più quella di qualche stagione fa, sembra trovarsi particolarmente a suo agio nel 4-3-3 di Italiano dove occupa il ruolo di mezzala con licenza di inserimento. La sua duttilità (C-W-T) lo rende un elemento piuttosto interessante per il Mantra.

Dejan Kulusevski (Juventus)

Dopo una prima stagione in bianconero inferiore alle aspettative Kulusevski al momento sembra partire indietro nelle gerarchie di Allegri, motivo per cui all’asta del Fantacalcio potrebbe passare un po’ sottotraccia. Vale comunque la pena puntarci, soprattutto se acquistato a prezzo contenuto: ha un potenziale immenso, dovesse trovare quella continuità mancatagli l’anno scorso potrebbe costituire un crack fantacalcistico. Una scommessa intrigante, soprattutto per chi utilizza moduli con una trequarti numerosa.

READ  Probabili formazioni e Fantaconsigli della 6ª giornata di Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Dybala (Juventus) e Lautaro (Inter)

      Da Dybala a Lautaro, rebus sudamericani: i fantallenatori tremano

      Vlahovic (Fiorentina)

      Fantacalcio 2021-2022, i consigli della 3ª giornata: centrocampisti e attaccanti da schierare e evitare