in ,

Fantacalcio Mantra 2021-2022: 5 consigli per l’attacco

Fantacalcio Mantra 2021-2022, guida all’asta: 5 nomi da tenere in considerazione per il reparto offensivo

Immobile (Lazio)
Immobile (Lazio)

Con la tradizionale sosta di settembre è arrivato il momento dell’asta del Fantacalcio anche per il sempre maggior numero di fantamanager che utilizzano la modalità Mantra, un sistema di gioco che rispetto a quello Classic presenta un maggiore realismo e una maggiore attenzione ai ruoli reali dei calciatori. Ecco i nostri 5 consigli per l’attacco:

Fantacalcio 2021-2022, guida all’asta: i migliori attaccanti

Paulo Dybala (Juventus)

Dopo un’annata difficile caratterizzata da numerosi problemi fisici, il fantasista argentino grazie soprattutto al ritorno di Max Allegri in questa stagione può tornare al centro del progetto tattico bianconero. Con la partenza di Ronaldo inoltre tornerà ad essere il principale esecutore dei calci piazzati della Juventus, con conseguente aumento della sua appetibilità fantacalcistica. Nel Mantra è uno dei top di reparto nel ruolo di seconda punta.

Dybala (Juventus) e Lautaro (Inter)
Dybala (Juventus) e Lautaro (Inter)

Lautaro Martinez (Inter)

Attaccante mobile e dotato di un ottimo istinto realizzativo, in un reparto a 2 può giocare indifferentemente sia come prima che come seconda punta. Nelle ultime 2 stagioni in nerazzurro ha segnato rispettivamente 14 e 17 reti e ci aspettiamo che anche quest’anno possa stazionare intorno a questi numeri anche se con la partenza di Lukaku dovrebbe essersi guadagnato il gallone di rigorista principale della sua squadra. Fantacalcisticamente nel Mantra può costituire un ottimo elemento sia in un attacco a 2 che in un reparto a 3. Unico neo un carattere fumantino che lo porta a prendere qualche cartellino di troppo.

Fantacalcio 2021-2022: come gestire il budget per l’asta

Ciro Immobile (Lazio)

Reduce da una stagione fantacalcisticamente complicata nonostante i 20 gol (conditi però da ben 4 errori dal dischetto) dopo le partenze di Ronaldo e Lukaku, Ciro rappresenta il top di reparto, come testimoniato dalle prime 2 giornate di campionato. I numeri parlano chiaro: 127 gol in 179 presenze in biancoceleste, bottino che promette di essere ulteriormente incrementato grazie al gioco di Sarri, da sempre particolarmente abile nel valorizzare le proprie punte centrali. E’ il giocatore su cui costruire la propria rosa, riservandogli buona parte del budget a disposizione.

Fantacalcio 2021-2022, guida all’asta: 5 scommesse in attacco

Joao Pedro (Cagliari)

Attaccante che abbina forza fisica e tecnica, il capitano del Cagliari anche quest’anno promette di essere il principale punto di riferimento offensivo dei sardi. Giocatore abile sia in fase di rifinitura che in quella di finalizzazione grazie alla sua abilità sui calci piazzati ha tutto per confermarsi sugli eccellenti numeri realizzativi delle ultime 2 stagioni. Nel Mantra da secondo o terzo attaccante può garantire un ottimo rendimento.

Victor Osimhen (Napoli)
Victor Osimhen (Napoli)

Victor Osimhen (Napoli)

Dopo una prima parte di stagione travagliata, costellata da numerosi problemi fisici, nella seconda metà dello scorso campionato l’attaccante nigeriano ha dato uno sfoggio delle sue qualità. Giocatore forte fisicamente e dotato di una grande velocità, sarà il principale punto offensivo del 4-2-3-1 di Spalletti e infortuni permettendo può raggiungere un bottino realizzativo di 20/25 reti. Le uniche controindicazioni riguardano la sua partenza per la Coppa d’Africa, che lo terrà lontano dai campi di Serie A per almeno 1 mese, e la sua elevata propensione al cartellino.

READ  L'IRONICO PARADOSSO DEL CALCIO MODERNO: LE SQUADRE PIU'FORTI GIOCANO CON TRE DIFENSORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Veretout (Roma)

      Fantacalcio Mantra 2021-2022: 5 consigli per il centrocampo

      Dybala (Juventus) e Lautaro (Inter)

      Da Dybala a Lautaro, rebus sudamericani: i fantallenatori tremano