in

Cristiano Ronaldo o Messi: chi è il migliore?

I due fuoriclasse hanno caratterizzato un’era calcistica: meglio lo strapotere fisico e la velocità d’esecuzione del portoghese o la tecnica e il genio della pulce argentina?

Ronaldo e Messi

Cristiano Ronaldo, non si è mai sazi di vittorie

Cristiano Ronaldo è uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, nonché tra i marcatori più prolifici nella storia del calcio. Il portoghese ha avuto il grande merito di volersi mettere in gioco in tanti campionati diversi, per dimostrare a tutti di essere sempre il migliore in ogni contesto: dallo Sporting Lisbona alla Juventus, passando per il Manchester United e ovviamente il Real Madrid. Ronaldo ha vinto praticamente tutto: spiccano le cinque Champions League, oltre ai tantissimi campionati, coppe nazionali e Supercoppe.

I successi in nazionale sono importanti tanto quanto quelli ottenuti coi club: indimenticabile l’Europeo vinto nel 2016, importante la Nations League conquistata nel 2019. Il fuoriclasse portoghese ha praticamente riscritto da solo tutti i record possibili e immaginabili, aggiornando in maniera costante le sue statistiche personali. Cinque palloni d’oro testimoniano quanto sia stato importante il contributo fornito da Cristiano Ronaldo all’intero mondo del calcio, facendo appassionare milioni di tifosi in tutto il mondo e diventando una vera e propria icona.

Cristiano Ronaldo

Dietro al suo immenso successo, non ci solo soltanto le sue doti innate. La perseveranza, il duro lavoro e la grande professionalità hanno sempre contraddistinto Cristiano Ronaldo da tutti gli altri calciatori. L’attenzione ai dettagli, l’infinita abnegazione e la voglia di vincere sempre e comunque hanno contribuito a creare una macchina perfetta dal punto di vista del fisico e dell’approccio ad ogni partita.

Lionel Messi, l’erede di Maradona

Messi è classe, Messi è genio e poesia. I numeri del fuoriclasse argentino non rendono giustizia alla bellezza delle sue giocate, sempre funzionali alla partita e mai fini a se stesse. Il paragone con il più forte giocatore di tutti i tempi, Diego Armando Maradona, ci sta tutto perché la classe è la stessa e la magia che si concretizza in campo è quasi sovrapponibile. La differenza sostanziale tra Messi e Maradona sta soprattutto nella maglia indossata e nei successi raggiunti: Maradona ha militato nel Barcellona, ma è diventato il dio del calcio nel Napoli e ha conquistato il tetto del mondo con la sua Argentina. Messi ha messo le radici a Barcellona e lì ha costruito tutti i suoi successi, ma con l’Argentina non è mai riuscito a incidere in maniera importante.

Leo Messi

Messi ha conquistato ben dieci campionati spagnoli, sette Coppe del Re, otto Supercoppe spagnole, quattro Champions League, tre Supercoppe Uefa e tre Coppe del mondo per club, diventando il calciatore più titolato nella storia del Barcellona. Sei palloni d’oro per l’argentino, un record incredibile conferito come premio meritatissimo per la qualità immensa delle sue giocate. La tecnica, la visione di gioco, la capacità di inventare e di disegnare calcio non sono paragonabili a nessun calciatore in attività e a ben pochi grandi campioni del passato.

La più grande qualità di Lionel Messi è senza dubbio il suo talento innato: un dono prezioso che si concretizza in campo ogni volta che il fischio dell’arbitro sancisce l’inizio di una partita. Messi gioca un calcio di un altro pianeta, vede spazi che gli altri non vedono, Messi è il calcio nella sua forma più creativa ed emozionante. Messi sforna assist, segna gol bellissimi e scrive pagine indelebili ogni volta che tocca il pallone.

Ronaldo o Messi, questione di prospettiva

Ronaldo e Messi

La domanda che tutti gli appassionati di calcio si sono fatti per tanti anni è: meglio Cristiano Ronaldo o Messi? Chi è il più forte? In effetti il paragone vien facile farlo tra i due migliori calciatori che hanno contraddistinto un lungo periodo della storia del calcio europeo, ma è anche vero che per caratteristiche tecniche e ruolo in campo è molto difficile fare un confronto equo.

Per fisicità, potenza e capacità di leadership probabilmente è Cristiano Ronaldo il migliore: il portoghese ha dimostrato in più occasioni di essere un fuoriclasse dentro e fuori dal campo e il risultato è una tenuta fisica invidiabile che gli consente di essere a 36 anni ancora al top della forma e di avere un rendimento costante, limitando al minimo gli infortuni.

Per tecnica individuale, visione di gioco e inventiva Messi è ineguagliabile. La qualità con cui accarezza la palla fa innamorare tutti coloro che seguono il calcio e fa innamorare chiunque assista a una partita della pulce. In conclusione, un vero e proprio paragone per decidere chi sia il migliore tra Ronaldo e Messi è impossibile, però si può sempre cercare di analizzare particolari aspetti singoli di questi due fuoriclasse.

C’è anche da tenere conto che il giudizio finale non può prescindere da una componente soggettiva, perché il calcio è fatto anche di gusti e di opinioni diverse. In ogni caso, che si parli di Cristiano Ronaldo o di Messi, bisogna ammirare entrambi e prepararsi a raccontare le loro gesta ai posteri, proprio come è stato fatto in passato con Pelè e Maradona.

di Carmine Panarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      Italia

      L’Italia insegna: costruzione dal basso o contropiede rapido, filosofie a confronto nel calcio contemporaneo

      Federico Chiesa Italia

      Dalla Serie A alla Nazionale, nel calcio moderno si corre e si suda: Kantè il simbolo