Lega Serie A

Lega Serie A – News Lega Serie A – News

  • LA COPPA DEGLI ITALIANI: CIRO FERRARA E NICOLA VENTOLA TRA STORIE, EMOZIONI E IL RACCONTO DELLA RIPARTENZA
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 22:27

    Si è svolto nel pomeriggio l’evento digital intitolato “La Coppa degli Italiani” organizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la Lega Serie A, che si inserisce nell’ambito dell’iniziativa “La Regione scende in campo”. A due giorni dalla finale di TIMVISION Cup tra Juventus e Atalanta che si giocherà mercoledì 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia, lo storico Teatro Ariosto della città emiliana ha ospitato un’ora di ricordi, aneddoti ed emozioni di alcuni protagonisti che negli anni si sono trovati più volte a disputare la finale di questa storica competizione, giunta quest’anno alla sua 73^ edizione.  L’ex giocatore e icona della Juventus Ciro Ferrara e uno degli indimenticati idoli dell’Atalanta dei primi anni 2000 Nicola Ventola sono stati i protagonisti di questo evento nato dalla volontà di creare un’occasione per ripercorrere alcune tappe fondamentali di un torneo che quest’anno ha una valenza che va oltre l’ambito sportivo. La Finale del 19 maggio rappresenta infatti il punto di ripartenza del calcio in quanto prima partita ufficiale con la presenza di tifosi dall’inizio della pandemia, il Mapei Stadium potrà toccare 4.300 presenze con una capienza massimo del 20%. A conferma dell’importanza che oltrepassa i confini dello sport, l’importante partecipazione istituzionale del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, del Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e dell’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo. L’evento trasmesso in diretta su piattaforma digitale con il collegamento da remoto dei suoi protagonisti, si è svolto presso un luogo storico e simbolico per Reggio Emilia, il Teatro Ariosto.  La Coppa Italia e i suoi protagonisti, con il loro mondo di emozioni, ricordi e storie, sono diventati così il pretesto per parlare di futuro e ripartenza del calcio verso il ritorno alla normalità. L’incontro è stato aperto dal saluto del Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi: “Reggio Emilia è pronta ad ospitare la finale di Coppa Italia di calcio e felice di poter essere il teatro nel quale, per la prima volta da molti mesi a questa parte, lo sport potrà incontrare i tifosi, ovviamente seguendo le regole sanitarie per la tutela dei partecipanti tutti – afferma il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi – Questo avvenimento conferma la vocazione della città ad accogliere grandi eventi nazionali ed internazionali, e ci auguriamo che possano esserci nuove occasioni anche in futuro”. Il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini è intervenuto durante l’incontro “Siamo felici e orgogliosi di ospitare un altro evento di rilevanza nazionale come la finale di Coppa Italia: è il terzo in pochi mesi, dopo la Supercoppa e la partita della Nazionale contro l’Irlanda del Nord. Ci tengo a ringraziare chi ha confermato la fiducia in questa terra che ancora una volta si dimostra innamorata dello sport, a tutti i livelli. Crediamo fortemente nello sport come veicolo di coesione sociale e di corretti stili di vita, così come gli eventi rappresentano una straordinaria possibilità di visibilità della nostra Regione e di promozione dei nostri territori. Continueremo a lavorare in questa direzione”. A commentare questa Finale unica per Reggio Emilia, anche l’Amministratore Delegato di Lega Serie A Luigi De Siervo: “Siamo contenti di tornare a Reggio Emilia e in una Regione che crede molto nella ripartenza. Questa finale di TIMVISION Cup suggella un anno incredibile, dalla finale in un Olimpico vuoto ad una manifestazione in cui vogliamo festeggiare con il pubblico sugli spalti. Questa partita poi avrà uno standard produttivo mai visto grazie all’utilizzo di oltre 30 camere, un record per una gara di calcio nel nostro Paese. Per noi ha un valore altamente simbolico portare questa competizione in giro per l’Italia”. A testimoniare l’importanza e il valore di questo trofeo erano presenti anche due Legend d’eccezione, Ciro Ferrara e Nicola Ventola. Ciro Ferrara ricorda aneddoti relativi alla sua carriera: “La Coppa Italia è sempre un obiettivo importante per un club, e negli ultimi anni la competizione si è accesa ancora di più. Il mio ricordo va alla Coppa Italia vinta proprio contro l’Atalanta, nel 1987, in un’annata in cui il Napoli vinse 13 gare di seguito, un primato ancora oggi imbattuto”. Tra aneddoti e curiosità, è intervenuto Nicola Ventola: “Ricordo una delle mie prime partite, ancora 17enne, un Bari-Juventus dove avevo dall’altra parte Ciro Ferrara che sapeva tutto su di me. Rimasi totalmente sorpreso da quanto accaduto”. Inoltre, insieme agli altri ospiti, ha rimarcato l’importanza del ritorno del pubblico allo stadio in occasione della Finale di Coppa Italia: “Il pubblico è sempre stato per noi calciatori il 12esimo uomo in campo e sono emozionato al pensiero che mercoledì rivedremo il pubblico allo stadio”. Presente anche Giammaria Manghi, capo della Segreteria politica della Presidenza della Regione Emilia Romagna, che ha ricordato come lo sport abbia rappresentato, in questi mesi difficili, anche se a porte chiuse, un modo per rilanciare ed esprimere messaggi di positività. Per la Regione Emilia Romagna ospitare questi importanti appuntamenti nazionali con visibilità internazionale è finalizzato alla promozione del territorio e a raccontare luoghi incredibili come il Teatro Ariosto, palcoscenico del webinar, e le altre caratteristiche identitarie della città di Reggio Emilia e della Regione. Per rimarcare la presenza sul territorio e come ringraziamento del forte contributo alla comunità locale, la Regione Emilia Romagna ha messo a disposizione del personale sanitario dell’Azienda USL di Reggio Emilia i 150 biglietti a propria disposizione per la Finale di TMVISION CUP di mercoledì 19 maggio.

  • RADIO ITALIA RADIO UFFICIALE DELLA TIMVISION CUP
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 14:37

    Radio Italia solomusicaitaliana sarà radio ufficiale della Finale di TIMVISION Cup 2021 Atalanta-Juventus, in programma al Mapei Stadium mercoledì 19 maggio alle ore 21.00. L’emittente radiofonica che da oltre 39 anni trasmette solo la migliore musica italiana si lega così alla Finale della Coppa Nazionale e sarà presente allo stadio con uno speaker e una postazione dedicata che intratterranno il pubblico presente sugli spalti nel corso di tutto il pre-partita, arricchendo il programma di avvicinamento alla gara.  Prima dell’inizio della partita, inoltre, lo speaker di Radio Italia presenterà ANNALISA: l’artista che canterà l’inno d’Italia.  L’evento vivrà sui profili social di Radio Italia e sul sito radioitalia.it dove sarà visibile una pagina dedicata alla finale. Alessandro Volanti, Direttore Marketing Radio Italia: “Siamo orgogliosi di tornare ad essere partner di un evento così importante per il calcio italiano, a maggior ragione quest’anno perché rivedremo il pubblico spettatore di un incontro: un elemento che è mancato tantissimo durante tutta la stagione calcistica. Speriamo vivamente possa essere solo l’inizio, dopo un anno e mezzo, di un ritorno alla normalità sotto tutti gli aspetti.  Ringrazio la Lega Serie A per questa opportunità. Noi ci saremo con la nostra mu-sica, la nostra animazione, con il nostro supporto su tutti i nostri mezzi e con noi ci sarà anche Annalisa, che ringrazio insieme a Warner Music Italia, per aver aderito con entusiasmo”.

  • SERIE A TIM: ANTICIPI E POSTICIPI 19ª GIORNATA DI RITORNO
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 14:21

    Sono disponibili, nella sezione “Comunicati” del sito, i seguenti Comunicati Ufficiali: – Comunicato Ufficiale n. 296: Anticipi 19ª Giornata di Ritorno; – Comunicato Ufficiale n. 297: Programmazione TV 19ª Giornata di Ritorno; – Comunicato Ufficiale n. 298: Riduzione Termini Tolleranza Attesa Squadre Ultima Giornata. (Foto Getty Images)

  • FINALE TIMVISION CUP – MARTEDÌ 18 MAGGIO LA VISITA AL CENTRO VACCINALE FIERE DI REGGIO EMILIA MANCASALE
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 14:15

    La finale di TIMVISION CUP, in programma al “Mapei Stadium – Città del Tricolore” di Reggio Emilia il prossimo 19 maggio, vede protagonista la Regione Emilia-Romagna e la città di Reggio Emilia. Nel percorso verso la Finale, il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini ha scelto di visitare il Centro Vaccinale di Reggio Emilia con una delegazione dei due club coinvolti e della Lega Serie A, David Trezeguet, legend Juventus  e Ivan Pelizzoli, legend Atalanta. Al seguito del Presidente Bonaccini e accompagnati dal Sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi e dal Direttore Generale dell’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia, Cristina Marchesi, porteranno il proprio saluto ad una rappresentanza di operatori sanitari impegnati nell’attività di tracing e vaccinazione e visiteranno il centro vaccinale. L’evento avrà inizio alle ore 15:00 di martedì 18 maggio e si svolgerà presso il Centro Vaccinale delle Fiere di Reggio Emilia, in totale rispetto della normativa in materia di prevenzione dal contagio di Covid-19. Lega Serie A e la Regione Emilia-Romagna coglieranno l’occasione per ringraziare il personale sanitario per la passione e la dedizione dimostrata, testimoniando il grande impegno dedicato alla ripartenza. (Foto Getty Images)

  • FINALE TIMVISION CUP 2020/2021 – LA DESIGNAZIONE ARBITRALE
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 13:20

    È stata designata la squadra arbitrale che mercoledì 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia dirigerà la sfida valida per la Finale di TIMVISION Cup Atalanta-Juventus. L’arbitro dell’incontro sarà Davide Massa, coadiuvato dagli assistenti Passeri e Costanzo. Il quarto ufficiale sarà Di Bello. VAR Valeri e AVAR Vivenzi. (Foto Getty Images)

  • STREAMING ILLEGALE: VIA LE APP PIRATA DALLO STORE GOOGLE
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 13:12

    Milano, 17 maggio – Nel solco di una battaglia continua e incessante contro la pirateria audiovisiva la Lega Serie A ha trovato un alleato in Google: a seguito delle sue segnalazioni, Google ha rimosso dal Play Store le app che riproducevano illecitamente contenuti di proprietà della Lega Serie A. Inoltre, un nuovo accordo tra le due parti garantirà a Lega Serie A una maggior tutela dei propri prodotti sulle piattaforme di Google, grazie all’impiego di strumenti innovativi utilizzati per monitorare future violazioni del copyright. Parimenti proseguono le diffide della Lega Serie A agli hosting provider. Dopo aver ottenuto la disabilitazione dell’hosting sui cloud Worldstream e OVH, il principale intermediario internet sfruttato dalla pirateria online è ora Cloudflare, contro il quale sono state avviate le necessarie azioni legali. “Abbiamo ottenuto dei grandi risultati nella lotta alla pirateria, ma non possiamo abbassare la guardia perché la criminalità organizzata trova sempre nuove modalità per danneggiare il nostro settore, a discapito non solo dei titolari dei diritti, ma anche dei licenziatari e dei tifosi. – ha commentato l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo – Ringrazio le forze dell’ordine per il supporto in questa battaglia e DcP, che da anni ci assiste nella lotta alla diffusione dei servizi illegali: arriveremo presto a un livello di protezione unico al mondo”. “La lotta alla pirateria rappresenta per Google un impegno costante, anche attraverso lo sviluppo ed il continuo miglioramento di tecnologie ad hoc e programmi dedicati, a disposizione dei titolari dei contenuti per la protezione dei loro diritti sulle nostre piattaforme. L’incontro e il dialogo con i titolari dei diritti sono essenziali per un risultato di qualità: la collaborazione di successo con Lega Serie A ne è la prova” – ha dichiarato Fabio Vaccarono, Vice President di Google, Managing Director di Google in Italia. Clicca QUI per il video che mostra l’impatto della disattivazione del segnale sulle IPTV a cura di DcP: un esempio vincente del connubio tra tecnologie avanzate e azioni mirate.

  • FINALE TIMVISION CUP – ANNALISA CANTERÀ L’INNO DI MAMELI AL MAPEI STADIUM
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 12:55

    Sarà ANNALISA a cantare l’Inno di Mameli in occasione della Finale di TIMVISION Cup tra Atalanta e Juventus in programma mercoledì 19 Maggio al Mapei Stadium – Città del Tricolore di Reggio Emilia. La cantante ligure eseguirà l’Inno italiano subito prima del fischio di inizio con le due formazioni e gli ufficiali di gara già allineati sul terreno di gioco. Con 7 album all’attivo, 11 Dischi di Platino, 12 Dischi d’oro, 500 MILIONI di visualizzazioni dei video la carriera di Annalisa è costellata di successi tanto da affermarsi come una delle cantautrici più importanti del panorama musicale italiano, vantando anche tante collaborazioni, sia italiane che internazionali. Il suo ultimo album “Nuda10”, la nuova versione dell’album “Nuda” uscito lo scorso autunno e arricchito da 6 nuovi brani, tra inediti e rivisitazioni, è stabilmente ai vertici delle classifiche e contiene tra gli altri il brano “Dieci”, presentato sul palco del 71° Festival di Sanremo, certificato Platino con oltre 17 milioni di stream totali.

  • OGGI ALLE 18 REGIONE EMILIA ROMAGNA SCENDE IN CAMPO NELLA FINALE DI TIMVISION CUP
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 11:09

    In occasione della Finale TIMVISION Cup che si giocherà al Mapei Stadium il 19 maggio 2021 tra Juventus e Atalanta, questa sera dalle 18 si terrà il Webinar promosso dalla Regione Emilia Romagna “La Coppa degli Italiani”. Dal Teatro Ariosto di Reggio Emilia e collegati su piattaforma, in occasione della Finale TIMVISION Cup che si giocherà al Mapei Stadium, alcuni protagonisti del recente passato delle due squadre si racconteranno. L’ex difensore bianconero Ciro Ferrara e l’ex attaccate dell’Atalanta Nicola Ventola, attraverso storie e racconti, affrontano il tema della ripartenza del calcio italiano. Presenti anche il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, il Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo. Di seguito il link per accedere alla diretta: www.lacoppadegliitaliani.it

  • JURIC: “ARRIVARE DECIMI SAREBBE FANTASTICO”
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 09:58

    Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate nella vigilia di Hellas Verona-Bologna, 37a giornata della Serie A TIM 2020/21, in programma lunedì 17 maggio, alle ore 20.45, allo stadio ‘Bentegodi’ di Verona. “Come ci presentiamo alla sfida contro il Bologna? Siamo carichi, a maggior ragione perché vogliamo uscire da questo periodo di risultati negativi. Al tempo stesso è giusto essere consci del fatto che è qualcosa di strepitoso essere arrivati a giocarci – per il secondo anno consecutivo – la permanenza nella parte sinistra della classifica contro una squadra come il Bologna, che da anni lavora molto bene nell’allestimento della propria squadra anche grazie al proprio Direttore Sportivo (Sabatini), che reputo il migliore in Italia. Questo basta a darci tutte le motivazioni di cui abbiamo bisogno, in un periodo nel quale, dati alla mano, raccogliamo meno di quanto meriteremmo. I recenti risultati? Derivano da alcune caratteristiche tecniche che ci mancano e sulle quali dobbiamo lavorare più che dalla ‘fame’ in sé, che pure può essere un fattore in alcune fasi di gioco, come i calci d’angolo. Se c’è l’intenzione di fare cambi rispetto a Crotone? Qualcuno. Per me e per tutta la Società, questa è come una di finale di Champions League, quindi valuterò le condizioni di tutti e schiererò chi sta meglio. Come sta Kalinić? Sta giocando bene, anche contro il Crotone è stato tra i migliori in campo. Gli sta mancando il gol, ma fa giocare bene gli altri attraverso un grande lavoro. Non è stato a disposizione per un lungo periodo e adesso ha giocato due gare consecutive per 90′, quindi valuteremo fino a domani le sue condizioni in vista della sfida al Bologna. Come stanno Veloso e Vieira? Veloso si è allenato con noi ed è a disposizione, mentre Vieira no. Perché Lovato non era in panchina a Crotone? Per scelta tecnica. Matteo mi piace, è un grande prospetto, ed è giusto che completi il suo processo di crescita con gradualità, perché può diventare un giocatore davvero importante. Se c’è stato un calo mentale da parte della squadra? Lo scorso anno in allenamento bastava lanciare un pallone e tutti andavano ‘a mille’, non mi serviva neanche più intervenire, e se qualcuno usciva dal contesto reagivano loro in maniera autonoma e naturale per ristabilire l’ordine. Quest’anno ho detto che raggiungere questi risultati è stato più difficile e più bello rispetto allo scorso campionato proprio perché è dovuto esserci un lavoro psicologico più profondo. Abbiamo ottenuto l’obiettivo alla grandissima, per il futuro però bisognerà fare più attenzione. Se ho parlato con il Presidente? Penso che queste dinamiche, come si fa in famiglia, vadano vissute con grande spirito di vicinanza. Tutti uniti. Se questo girone di ritorno deve essere un campanello di allarme per la prossima stagione? Analizzando scientificamente, a noi è mancato quello che ho detto prima: tiro, dribbling e ‘cattiveria’ sulle palle da fermo. Lo scorso anno abbiamo sbloccato diverse partite su calcio da fermo, quest’anno invece ci è mancato. Componendo la squadra del prossimo anno bisogna pensare a quello, perché per il resto le prestazioni sono state di altissimo livello. La valutazione della stagione? Nei giudizi che ho letto e sentito si è stati troppo frettolosi, è sembrato che tutto fosse un po’ facile, ma non è così. È un periodo che non facciamo risultati e a me ‘brucia’, nonostante sia confortato dalle statistiche. L’ambiente, però, deve guardare anche a come lavorano altre squadre e capire che non è automatico lavorare bene e raggiungere risultati. Non abbiamo ottenuto quello che volevamo nell’ultimo periodo, ma le valutazioni devono essere più profonde di così: i risultati non si raggiungono per caso. Rispetto all’inizio dell’anno, è mancata un po’ la sensazione di poter comunque trarre il massimo da ogni situazione. In generale, i giocatori passano spesso un periodo di accettazione del mio metodo di lavoro, ma poi dopo poco volano. È andata così a Crotone e anche lo scorso anno. Quest’anno è successo con gran parte del gruppo, ma per dare il meglio serve che sia l’intera squadra a essere coinvolta. Da quando ci siamo salvati abbiamo fatto buone prestazioni ma non siamo stati in tutto e per tutto l’Hellas che avremmo voluto. Nella storia dell’Hellas ci sono concretezza e sofferenza, non bellezza fine a se stessa”. (Foto Getty Images) www.hellasverona.it

  • TANTI AUGURI A…
    by Lega Serie A on 17/05/2021 at 09:54

    Compiono gli anni oggi Henrique Eduardo, centrocampista del Crotone, nato a Limeira (Brasile) nel 1995 e Andrea Favilli, attaccante dell’Hellas Verona, nato a Pisa nel 1997.

  • MILAN FERMATO DAL CAGLIARI A SAN SIRO
    by Lega Serie A on 16/05/2021 at 22:10

    Al Milan serviva la vittoria per celebrare il ritorno in Champions, invece lo zero a zero casalingo col Cagliari rimanda per i rossoneri ogni verdetto all’ultima giornata, che si annuncia emozionante come sempre per la Serie A TIM. Ci ha provato il Milan a cercare la vittoria, soprattutto nel forcing finale, ci ha provato anche il Cagliari, liberato mentalmente nel pomeriggio dalla salvezza conquistata dopo il risultato del Vigorito. Ne è uscito un pari che ha interrotto una serie di 15 successi interni consecutivi dei rossoneri contro i sardi e mette la formazione di Pioli davanti all’unico risultato possibile per centrare la Champions senza dipendere dagli altri campi: la vittoria in trasferta contro l’Atalanta. Il Cagliari invece festeggia una salvezza che al 90′ della sfida col Parma sembrava compromessa. Merito di Semplici e dell’intera Società che sarà ancora al via nella prossima Serie A TIM. (Foto Getty Images)

  • SI COMPLICA LA SITUAZIONE PER IL BENEVENTO
    by Lega Serie A on 16/05/2021 at 16:24

    La squadra di Inzaghi si fa raggiungere sul pareggio al 93′ dal Crotone, ed ora può solo sperare che il Torino non faccia punti nel recupero contro la Lazio per coltivare speranze di salvezza in vista del possibile scontro diretto all’ultima giornata contro i granata. Per il Benevento la partita si era messa sul binario favorevole grazie al gol in avvio di Lapadula (13′) e all’espulsione di Golemic dieci minuti dopo, ma i padroni di casa hanno mancato diverse occasioni per portarsi sul raddoppio. Nel recupero la doccia gelata per gli uomini di Inzaghi che si perdono Simy che va a realizzare il suo ventesimo gol stagionale. (Foto Getty Images)

  • IL NAPOLI VINCE A FIRENZE 2 – 0
    by Lega Serie A on 16/05/2021 at 14:05

    Il Napoli conquista tre punti fondamentali al Franchi per la corsa verso la prossima Champions. Con il successo per 2 – 0 la squadra di Gattuso scavalca la Juventus di 1 punto e, in attesa della partita di questa sera del Milan, si porta temporaneamente al terzo posto in classifica.  Dopo un primo tempo molto equilibrato e teso per l’importanza della posta in palio la partita si sblocca al 56′ quando Insigne, dopo essersi fatto parare un calcio di rigore, arriva per primo sulla respinta del portiere per ribattere a rete. Lo stesso fantasista napoletano, grande protagonista del match con due legni colpiti (uno su splendida punizione) fornisce poi a Zielinski l’assist per il 2 – 0, anche se sul tiro del centrocampista diretto fuori dallo specchio è netta la deviazione di Venuti, cui viene attribuito l’autogol.  Clicca QUI per il match report della partita.  (Foto Getty Images)

  • LA ROMA FA SUO IL DERBY PER 2 – 0
    by Lega Serie A on 15/05/2021 at 22:06

    La Roma riscatta la sconfitta dell’andata e si aggiudica il derby contro la Lazio. La vittoria dei giallorossi per 2 – 0 porta le firme di Mkhitaryan e Pedro, ma tutti i giocatori di Fonseca hanno disputato un’ottima prova, primo fra tutti Dzeko, al quale i compagni in campo e in panchina, al momento della sostituzione nel finale di gara, hanno tributato un lungo applauso. Il centravanti ha infatti fornito l’assist al compagno n. 77 per la rete del vantaggio al 42′ e ha aperto, con un taglio in diagonale, lo spiraglio nel quale Pedro ha fatto passare il pallone con un tiro dal limite al 78′. La Lazio si è messa in mostra nella prima parte di gara, durante la quale Luis Alberto non ha sfruttato due buone palle gol, una sventata dall’ottimo esordio di Fuzato. La Roma torna così a vincere la stracittadina dopo 4 sfide e consolida il settimo posto salendo a 61 punti, la Lazio perde il derby e la possibilità di andare in Champions, ma si consola con l’Europa League e la posizione in classifica davanti ai giallorossi. Clicca QUI per il match report della partita. (Foto Getty Images)

  • L’ATALANTA SI QUALIFICA PER LA CHAMPIONS
    by Lega Serie A on 15/05/2021 at 20:17

    Con il successo per 4 – 3 a Marassi contro il Genoa l’Atalanta conquista aritmeticamente la qualificazione alla prossima Champions League. Dopo il palo iniziale colpito da Masiello i nerazzurri la fanno da padrone e si portano sul 3 – 0 alla fine del primo tempo (Zapata, Malinovskyi, Gosens), dando l’impressione di aver archiviato in 45′ la partita, a fronte di un Genoa festeggiato dai propri tifosi per la salvezza conquistata in anticipo. Ballardini però si ripresenta in campo con 3 uomini nuovi: Caso, Pandev e Shomurodov. I due attaccanti nella ripresa fanno la differenza realizzando 3 reti (doppietta per l’uzbeko), e solo il gol di Pasalic (il temporaneo 1 – 4) permetterà all’Atalanta di portare a compimento l’ennesima impresa di questi ultimi anni. Per il terzo anno consecutivo, infatti, la Società della famiglia Percassi si presenterà al via dei gironi di Champions League, un risultato incredibile che conferma l’ottimo lavoro svolto a tutti i livelli dal Club bergamasco. (Foto Getty Images)

  • LA JUVENTUS VINCE IN CASA CONTRO L’INTER
    by Lega Serie A on 15/05/2021 at 18:22

    All’Allianz Stadium la Juventus vince 3-2 contro l’Inter e si porta a 75 punti in classifica. Dopo un inizio equilibrato la Juventus si porta in vantaggio al 24′: Ronaldo si incarica della battuta di un calcio di rigore, Handanovic respinge la prima conclusione, ma la palla torna sui piedi del portoghese che realizza l’1-0. Passano 11 minuti e l’Inter trova il gol del pareggio con Romelu Lukaku che su calcio di rigore non sbaglia e spiazza Szczesny. Sul finire di primo tempo i padroni di casa si riportano in vantaggio con Cuadrado che calcia dal limite dell’area di rigore e trova la traiettoria vincente, complice anche una deviazione di Eriksen. Nella ripresa i nerazzurri cercano il gol del pareggio e lo realizzano all’83’: Chiellini e Lukaku duellano in area, l’ultimo tocco è del difensore bianconero con il pallone che termina alle spalle di Szczesny. Il gioco riprende e la Juventus trova il gol del definitivo 3-2 ancora su calcio di rigore, questa volta trasformato da Juan Cuadrado. (Foto Getty Images)

  • TIMVISIONCUP – FINALE 2020/2021
    by Lega Serie A on 14/05/2021 at 18:28

    Nella sezione “Comunicati” del sito è disponibile il Comunicato Ufficiale n. 292, inerente alla Finale di TIMVISION Cup Atalanta-Juventus e alle modalità di accesso all’impianto e biglietteria. (Foto Getty Images)

  • FINALE TIMVISION CUP 2020/2021: PROGRAMMA CONFERENZE STAMPA DELLA VIGILIA
    by Lega Serie A on 14/05/2021 at 16:34

    Martedì 18 maggio 2021, vigilia della Finale di TIMVISION Cup 2020/2021, si svolgeranno le conferenze stampa di Atalanta e Juventus al “Mapei Stadium – Città del Tricolore” di Reggio Emilia: Juventus: h. 18.30: conferenza stampa al Mapei Stadium di Andrea Pirlo accompagnato da un calciatore – durata 30 minuti. Atalanta: h. 19.15: conferenza stampa al Mapei Stadium di Gian Piero Gasperini accompagnato da un calciatore – durata 30 minuti. Per assistere alle conferenze stampa al Mapei Stadium tutti i media interessati dovranno obbligatoriamente inviare una richiesta di accredito entro le ore 12.00 di domenica 16 maggio 2021, al seguente indirizzo: stampa@legaseriea.it. Vi informiamo che, nel rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria finalizzati alla prevenzione e al contenimento del covid-19, tutti gli accreditati dovranno esibire al loro arrivo allo stadio, anche mostrandolo su smartphone, uno dei seguenti documenti:  – certificato che attesti di aver completato il processo vaccinale; – certificato che attesti l’avvenuta guarigione dal covid-19 contratto negli ultimi 6 mesi;  – esito negativo a un tampone (anche antigenico) eseguito nelle 48h precedenti le conferenze. Si informano inoltre gli operatori dell’informazione che, nel rispetto delle vigenti norme anti Covid-19 legate al distanziamento, la tribuna stampa sarà a capienza limitata. Potranno pertanto accedere alla tribuna stampa, da dove i giornalisti seguiranno in collegamento remoto la conferenza stampa, UNICAMENTE coloro che riceveranno la conferma di accettazione accredito. (Foto Getty Images)

  • FOCUS: JUVENTUS – INTER
    by Lega Serie A on 14/05/2021 at 16:33

    * Dopo il 2-0 della gara d’andata, l’Inter potrebbe vincere due partite consecutive contro la Juventus in Serie A TIM per la prima volta dal 2003/04, con Alberto Zaccheroni in panchina. * L’Inter potrebbe tenere la porta inviolata in entrambe le gare stagionali di un campionato di Serie A TIM contro la Juventus per la prima volta dal 1994/95 (in quel caso due pareggi a reti inviolate). * L’Inter non ha trovato il gol in nessuna delle ultime cinque trasferte di Serie A TIM allo Stadium contro la Juventus; soltanto contro la Reggina (sette) i bianconeri vantano una striscia aperta più lunga di clean sheet consecutivi in casa nella competizione. * L’ultimo successo dell’Inter, allo Stadium, contro la Juventus in Serie A TIM risale al novembre 2012 (3-1 con doppietta di Diego Milito e gol di Palacio); in quell’occasione, alla guida dei bianconeri c’era Antonio Conte. * La Juventus ha subito gol in tutte le ultime 13 partite giocate in tutte le competizioni: potrebbe arrivare a 14 consecutive con almeno una rete al passivo per la prima volta dal 1955 (serie poi quella arrivata a 21 partite di fila). * Dopo la sconfitta per 0-3 contro il Milan, la Juventus potrebbe perdere due gare interne di Serie A TIM per la prima volta dal marzo 2011 (in quell’occasione non trovò la rete in entrambi gli incontri). * Sfida tra le due squadre che hanno segnato più gol di testa in questo campionato: 14 l’Inter, 13 la Juventus; quella nerazzura è anche la formazione che ha incassato meno reti con questo fondamentale (solo tre, come lo Spezia). * Tra i giocatori attualmente nella rosa della Juventus, Juan Cuadrado è quello che ha segnato più reti contro l’Inter in Serie A TIM (tre); dall’altra parte, tra i giocatori nella rosa attuale dell’Inter, solo Alexis Sánchez ha realizzato più di un gol contro la Juventus in campionato (due per il cileno). * Cristiano Ronaldo ha esordito nella prima squadra dello Sporting Lisbona il 14/08/2002 contro l’Inter nel terzo turno di qualificazione alla Champions League. Il portoghese ha segnato quattro reti in 10 sfide in tutte le competizioni contro i nerazzurri (5V, 4N, 1P). * In quattro sfide ufficiali con la maglia dell’Inter contro la Juventus, Romelu Lukaku non ha segnato alcun gol; nel suo periodo in nerazzurro, contro nessun’altra squadra ha disputato più match senza trovare il gol considerando tutte le competizioni – al pari di Atalanta ed Hellas Verona. (Foto Getty Images)

  • CAGLIARI: LE INIZIATIVE PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L’OMOFOBIA, LA BIFOBIA E LA TRANSFOBIA
    by Lega Serie A on 14/05/2021 at 14:50

    Uniti per combattere discriminazione, pregiudizio e violenza: il Cagliari Calcio aderisce alla “Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia”, in programma lunedì 17 maggio. Per sensibilizzare tutti verso questo tema, al via una serie di iniziative che avranno il loro clou domenica in occasione del posticipo serale della 37ª giornata del campionato di Serie A. Al “Meazza” di Milano il Cagliari scenderà in campo con delle speciali maglie da gioco: sul petto lo stemma con i quattro mori verrà abbracciato da una bandiera arcobaleno, simbolo di pace, rispetto della diversità, icona del movimento LGBT. Le attività inizieranno già da oggi: in settimana le ragazze e i ragazzi del Settore giovanile hanno partecipato a degli incontri educativi tenuti dagli psicologi ed educatori della Società, Fabio Zarra e Virginia Marino. Al termine ognuno di loro ha potuto scrivere il proprio messaggio contro l’omofobia e in favore dell’uguaglianza di tutte le persone: i più significativi saranno pubblicati sui canal social del Club, all’interno di una fotogallery dedicata. Sempre sui social rossoblù, il logo del Cagliari con il drappo arcobaleno sostituirà quello tradizionale. E si coloreranno di arcobaleno anche tutte le bandierine del calcio d’angolo dei campi del Centro sportivo di Assemini. (Foto Cagliari Calcio) www.cagliaricalcio.com